Blog

Newsletter: i vantaggi dell’email di benvenuto

Quando si implementa la newsletter con iscrizione dal sito aziendale, è bene impostare un’email di Benvenuto che sia spedita automaticamente appena una persona di iscrive. Vediamo come scriverla e quali informazioni includere.

Definite come email transazionali, le email di benvenuto sono utili per una serie di motivi.

Prima di tutto, sono piacevoli da ricevere per chi si è appena iscritto alla newsletter. Mostrano ai tuoi nuovi iscritti che sei felice di averli come parte della tua community. Dopotutto, queste persone hanno appena deciso di ricevere ancora più e-mail nelle loro caselle di posta, pertanto meritano un grazie!

Le e-mail di benvenuto sono ottime anche per ricordare agli iscritti esattamente a cosa si sono iscritti, che tipo di contenuti riceveranno e con quale cadenza.

Come formulare l’email di Benvenuto perfetta

Dal momento che questa è la prima e-mail che i tuoi iscritti ricevono dalla tua newsletter, la cosa più importante da considerare nel formularla è la riconoscibilità. Assicurati di utilizzare il nome della tua azienda o del blog e altri elementi di branding come logo e colori aziendali per identificare che l’e-mail di benvenuto proviene dal tuo sito. Un classico oggetto per la mail di Benvenuto è: Grazie per esserti iscritto a …….! che ricorda al destinatario che si è appena iscritto.

Messaggio personalizzato con i tag dinamici

I saluti sono molto più personali quando sono personalizzati. Tutti i più diffusi gestori di newsletter permettono l’uso dei tag dinamici, andando a prendere un valore direttamente dai dati inseriti al momento del caricamento contatti. E’ quindi possibile collegare il tag dinamico al nome del contatto, per far risultare il saluto personalizzato. Per esempio: Benvenut@ Marco!

Messaggio di ringraziamento

Dopo il saluto, è utile ringraziare per l’iscrizione. La persona ha appena accettato di ricevere direttamente nella sua casella di posta tuoi messaggi, quindi è bene ringraziare!

Specificare tipi di contenuti e frequenza

Anche se attivi l’e-mail di benvenuto per essere recapitata subito dopo l’iscrizione dei contatti, alcune persone hanno bisogno di un piccolo chiarimento e riconferma su ciò per cui si sono registrati. E’ bene quindi ripeterlo! Specifica nel testo della mail che tipo di contenuti dovrebbero aspettarsi di ricevere (aggiornamenti dal blog, notizie su eventi, prodotti, offerte) e con quale frequenza riceveranno un’e-mail a riguardo.

5 elementi essenziali per un sito web

Inserire il link al cambio preferenze e disiscrizione

Nell’ottica della trasparenza, è bene rassicurare gli iscritti che potranno cambiare le loro opzioni di ricezione e disiscriversi in ogni momento, inserendo i link per modifiche e disiscrizione. Un’accortezza che mostrerà la serietà del brand e farà sentire più sicuri gli iscritti.

Inserire una call to action

Dopo tutte queste info, puoi sfruttare l’occasione per includere un invito all’azione per un’offerta pertinente o un’azione che desideri che gli iscritti intraprendano successivamente. Per es. “Iscriviti al mio canale YouTube” con relativo link. Oppure una CTA per scaricare il tuo ultimo ebook gratuito, per registrarsi ad un evento imminente o semplicemente dare un’occhiata ad alcuni dei post più popolari sul blog. La scelta è tua: assicurati solo che la CTA sia pertinente e sfrutta l’occasione con intelligenza e garbo.

Serve aiuto con la newsletter?

Vorresti implementare la newsletter per la tua attività ma non sai da dove iniziare, quale strumento usare e come adempiere ai regolamenti sulla privacy? Scopri il mio pacchetto “Newsletter chiavi in manoPacchetto impostazione newsletter o contattami per qualsiasi domanda.

Iscriviti alla newsletter
e scarica subito la guida PDF gratuita
Come creare la Buyer Persona
Iscriviti alla newsletter
e scarica subito la guida PDF gratuita
Come creare la Buyer Persona